Nuove terapie per la poliposi nasale e asma

Un importante articolo pubblicato su The Lancet a settembre 2019, riporta i risultati di 2 studi internazionali che hanno incluso oltre 2500 pazienti affetti da poliposi nasale e rinosinusite cronica (CRSwNP) resistenti ai trattamenti cortisonici e alle terapie chirugiche o a entrambi, trattati con un farmaco biologico il DUPILUMAB. Questo anticorpo monoclonale umano si è già dimostrato efficace nei pazienti affetti da asma e dermatite atopica perchè inibisce la produzione delle interleuchine 3 e 4, agenti che favoriscono lo stato di infiammazione cronica presente in questi pazienti.

Nei pazienti con rinosinusite cronica e polipi nasali, Il DUPILUMAB ha ottenuto una significativa riduzione della dimensione dei polipi nasali, della sofferenza sinusale valutata radiologicamente e dei sintomi della malattia ed il suo uso è raccomandto per pazienti con poche alternative terapeutiche efficaci.

L'uso di questo anticorpo con l'indicazione specifica per la rinosinusite cronica con polipi resistente alle terapie tradizionali è già stato approvato dalla FDA americana e dalle istituzioni di molti paesi europei e se ne attende l'approvazione specifica anche in Italia.

Reference:

Efficacy and safety of dupilumab in patients with severe chronic rhinosinusitis with nasal polyps (LIBERTY NP SINUS-24 and LIBERTY NP SINUS-52): results from two multicentre, randomised, double-blind, placebo-controlled, parallel-group phase 3 trials 
 -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  - Published:September 19, 2019 DOI: https://doi.org/10.1016/S0140-6736(19)31881-1

 

Estratto da DOCTOR 33, giovedì 31 ottobre 2019

Stampa