Disturbi Respiratori del Sonno e Rendimento Scolastico

Rapporto fra i disturbi respiratori nel sonno e risultati scolastici scadenti nei bambini. 

Uno studio neozelandese pubblicato nel 2020 sulla autorevole rivista Sleep Medicine ha studiato in 1205 bambini tra i 6 e i 10 anni la relazione tra i disturbi della respirazione nel sonno e il loro rendimento scolastico in materie come la lettura, la produzione scritta e la matematica.

I disturbi della respirazione notturni comprendevano: russamento frequente e rumoroso, sonno agitato, frequenti risvegli, affanno, posizioni nel sonno insolite, sudorazione abbondante nel sonno, enuresi notturna. I sintomi diurni: disattenzione, difficoltà di concentrazione, problemi di comportamento e alterazioni dell’umore, mal di testa mattutino, stanchezza e sonnolenza durante la giornata.

Il rendimento scolastico  è stato riportato dai genitori e confrontato con quello riferito dagli insegnanti.

I risultati hanno dimostrato come i bambini fra i 6 e i 10 anni con disturbi della respirazione nel sonno hanno più del doppio di possibilità di avere risultati scolastici scadenti soprattutto se maschi e sovrappeso, entrambi fattori che influiscono e peggiorano i disturbi respiratori nel sonno.

Gli autori concludono sottolineando come sia importante da una parte che i genitori e degli insegnanti valutino con attenzione tutte le manifestazioni sia notturne che diurne dei disturbi ostruttivi della respirazione nel sonno e che dall’altra i bambini possano accedere precocemente alla diagnosi e terapia di questi disturbi per migliorare la loro salute e per abbattere le barriere verso un proficuo apprendimento ed il successo scolastico.

Gli autori sottolineano infine come in questi bambini la semplice adenotonsillectomia, che è la terapia per l’OSAS pediatrica, e l’eventuale controllo del peso possano produrre un rapido miglioramento del rendimento scolastico già dal primo anno dopo l’intervento.

 Tratto da:

  1. Harding et al., Sleep Medicine 65 (2020) 105-112

Tags: OSAS, russamento, disturbi del sonno apnee del sonno

Stampa